Martedì 12 luglio – Madama Butterfly

ore 21.30 - Piazza San Carlo

Madama Butterfly

Tragedia giapponese in due atti
Libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa
dal racconto di John Luther Long
e dal dramma di David Belasco

Musica di Giacomo Puccini
Adattamento e testi di Vittorio Sabadin
Esecuzione in forma semiscenica

Personaggi e interpreti
Karah Son, soprano Madama Butterfly (Cio-cio-san)
Piero Pretti, tenore F.B. Pinkerton, tenente della Marina U.S.A.
Roberto de Candia, baritono Sharpless, console degli U.S.A. a Nagasaki
Silvia Beltrami, mezzosoprano Suzuki, servente di Cio-cio-san
Luca Casalin, tenore Goro, nakodo
Sandro Lombardi, attore nel ruolo di Giacomo Puccini

Francesco Lanzillotta, direttore d’orchestra
Vittorio Borrelli, regia
Claudia Boasso, scene
Laura Viglione, costumi
Andrea Anfossi, luci
Claudio Fenoglio, maestro del coro
Orchestra e Coro del Teatro Regio
Allestimento Teatro Regio

Madama Butterfly, capolavoro di Giacomo Puccini, è l’opera dalle raffinate alchimie timbriche e dai continui richiami a modelli melodici giapponesi: una musica orientale rivisitata dal più grande operista italiano del Novecento. La protagonista, attorno alla quale ruotano tutti i personaggi, intraprende un cammino interiore che, da fragile geisha, la porterà alla dolorosa rassegnazione di madre.
Butterfly mantiene sempre una straordinaria delicatezza che la musica di Puccini sottolinea e valorizza: un’opera senza tempo che continua a conquistare il pubblico di tutto il mondo. Su libretto di Illica e Giacosa, in una nuova versione appositamente scritta da
Vittorio Sabadin per l’eccezionale cornice di piazza San Carlo, l’opera, allestita in forma semiscenica e senza intervalli, conduce lo spettatore attraverso gli intrecci di questa tragedia giapponese intrisa di esotismo.

 

MAO Museo d’Arte Orientale, via San Domenico 11
dal 28 giugno al 24 luglio

Madama Butterfly. Architettura, scenografia e musica.
Esposizione dei lavori degli studenti del Politecnico di Torino, in collaborazione con il Teatro Regio.